Le Tue Vacanze nel Salento

Il Salento da sempre ha rappresentato un punto di riferimento per il Mediterraneo, punto di incrocio fra diverse culture e religioni. Il paesaggio è segnato da frantoi ipogei, castelli, masserie, torri costiere e le tipiche costruzioni rurali, le pajare.

Il Museo di Paleontologia e Paletnologia di Maglie custodice molti dei reperti archeologici ritrovati durante i lavori di ricerca e scavo degli archeologi. Tra questi le Veneri di Parabita, risalenti a 15000 anni fa, insieme ad una miriade di resti fossili rappresentativi della fauna preistorica Salentina.

Di grande interesse storico è la Grotta dei Cervi a Porto Badisco, dell'età neolitica, che conserva una fra le più importanti opere di pittura rupestre in Europa. Tutta la costa da Castro fino a Santa Maria di Leuca è un'interminabile distesa di grotte, alcune raggiungibili a piedi, altre attraverso imbarcazioni.

Il Salento è un giacimento di reperti fossili e storici a cielo aperto, oggetto di studio da parte dei numerosi studiosi che continuano ancora oggi il lavoro di ricerca e scavo.

chiesetta

I frantoi ipogei erano utilizzati in antichità per la frangitura delle olive. Alcuni sono visitabili, come il frantoio ipogeo sotto la chiesetta di Leuca Piccola di Barbarano (ad appena 5 km dal nostro Hotel).

Un posto di rilevanza fondamentale va assegnato anche ai luoghi del sacro con numerose testimonianze diffuse in tutta la zona del Salento. La Basilica di Santa Maria di Leuca e la più nota Chiesa di Santa Croce a Lecce, simbolo del barocco leccese.